Una breve rassegna degli strumenti di Governo del Territorio ha introdotto a riflessioni più specifiche sul Preliminare di Piano (Pdp), il cui allestimento si avvia proprio con questo incontro di partecipazione iniziale.

Definendo assetti di trasformabilità del suolo, il Pdp contiene le prospettive di sviluppo del territorio e si struttura in un disegno per “macro aree” destinate a determinate funzioni (zone di tutela, centri storici, ecc.) che esplicitano un’idea generale di organizzazione del territorio. Il suo contenuto rappresenta l’esclusivo riferimento per la traduzione delle visioni strategiche in scelte localizzate in sede di formazione del Puc.

    

      

      

 

 

Vai all'inizio della pagina